BANDO DI SELEZIONE PER L’ASSEGNAZIONE DI N.5 BORSE DI STUDIO POST LAUREAM DAL TITOLO CYBERSILONE 

SCADENZA PROROGATA FINO AL 31 DICEMBRE

Art. 1 Oggetto

Il presente bando disciplina il conferimento per titoli e colloqui di n.5 borse di studio post lauream dal titolo “Accesso facilitato al pensiero e alla filosofia siloniana” nell’ambito del progetto di FormAbruzzo denominato Cybersilone. Un progetto che intende favorire e promuovere il pensiero dello scrittore Ignazio Silone attraverso strumenti digitali e media che lo rendano più accessibile. Le borse di studio sono finanziate dalla Fondazione Terzo Pilastro Internazionale e vedono il supporto operativo e istituzionale del Comune di Pescina.  

 

Art. 2 Finalità e attività di studio e ricerca

FormAbruzzo conferisce le borse di cui all’art. 1 al fine di sviluppare ed ampliare le conoscenze acquisite durante il percorso universitario anche per agevolare l’ingresso nel mondo del lavoro. In particolare le borse sono finalizzate allo svolgimento di attività di studio e di ricerca di soluzioni digitali, multimediali e filmiche che apportino strumenti innovativi relativi all’accessibilità di musei e in particolare modo della Casa-Museo di Ignazio Silone dove l’opera d’arte è essenzialmente il pensiero. Si tratta di un progetto finalizzato ad individuare un modello visivo-emozionale replicabile, eventualmente da diffondere in altri musei, al fine di garantire la fruibilità delle opere d’arte da parte di tutti i visitatori.

Pertanto i borsisti dovranno formare un team coeso ma assortito per studiare e trovare soluzioni in coerenza con gli obiettivi prefissati nel progetto.

 

Art. 3 Durata, ammontare, destinatari

Per partecipare alla selezione per il conferimento delle borse, il candidato deve possedere, entro la data di scadenza del bando, i seguenti requisiti:

  • diploma di laurea triennale o quinquennale in: lettere/antropologia, filosofia, ingegneria informatica o informatica, psicologia, cinematografia (o Media Design, Grafic Design).
  • avere meno di 36 anni;
  • non risultare beneficiario di altre borse di studio e di ricerca per un periodo complessivo di 36 mesi, compresi quelli previsti nel bando medesimo; - conoscenza di una lingua (francese o inglese); - essere residente nei comuni della Marsica.

Altri titoli valutabili: esperienza nel campo dello studio e della ricerca sulle materie oggetto del bando.

L’importo della borsa, per ciascun borsista, al netto del costo dell’assicurazione e dell’INAIL, è di € 8.800,00 per la durata di 8 mesi e va dal 5 di gennaio al 25 agosto 2022.

La borsa è corrisposta in rate mensili posticipate dello stesso importo, da liquidare previa  presentazione da parte del Tutor di una dichiarazione che attesti il regolare svolgimento dell’attività del borsista. Il pagamento dell’ultima rata è subordinato alla trasmissione, da parte del borsista, di una relazione finale sull’attività svolta, approvata dal tutor.

 

Art. 4 Attività di studio e ricerca

  1. Oggetto della ricerca sarà lo studio di soluzioni innovative per approcciare all’opera d’arte filosofica e narrativa di Ignazio Silone. Lo studio e la ricerca dovranno culminare con la produzione di soluzioni digitali e filmiche nelle quali sarà possibile intercettare con facilità concetti e filosofia siloniana. La parte umanistica e filosofica dovrà andare a braccetto con la parte informatica e scenica. I temi da trattare saranno scelti in team, con il supporto esterno da parte di esperti del settore (archivisti, sovrintendenza, storici, psicologici) e sotto il coordinamento di un esperto in arti filmiche, un tutor esperto in progettazione in ambito sociale. I risultati progettuali perseguiti sono:
  • per i giovani borsisti: acquisizione di competenze e capacità in ambito museale, arti visive, narrative rivolte al sociale;
  • per il Comune di Pescina e il Museo di Ignazio Silone: arricchimento del patrimonio espositivo e conseguentemente del numero dei visitatori nella Casa Museo dello scrittore;
  • per i visitatori più fragili: maggiore capacità di immergersi in una esperienza multimediale per avvicinarsi al grande scrittore.

 

  1. Attività collaterali. L’iniziativa coinvolgerà i giovani borsisti nella realizzazione di altre attività che daranno più valore istituzionale all’offerta formativa dei ragazzi coinvolti. Citiamo:
  • partecipazione alla stesura di un protocollo di Intesa con Enti Locali, altri soggetti operanti sul territorio nel settore dello sviluppo culturale e turistico, il Centro Studi Siloniano e la rete dei Musei territoriali, nazionali e internazionali con lo scopo di coinvolgere soggetti interessati agli sviluppi progettuali;
  • ideazione di campagne promozionali e pubblicitarie rivolte al territorio regionale e interregionale; - analisi di altre fonti di finanziamento per accrescere e arricchire il progetto.

L’attività di studio e ricerca si svolgerà presso FormAbruzzo in Avezzano (AQ) Via V. Falcone, 5 (Ex Galleria Saila-Corridoio Giallo) e in altre sedi, individuate durante il progetto, attinenti con gli argomenti trattati.

 

Art. 5 Commissione giudicatrice, selezione e assegnazione

Le borse verranno assegnate a giudizio insindacabile della Commissione Giudicatrice che sarà composta da tre componenti: un rappresentante dell’ente erogatore, il responsabile progetto, un componente designato dalla società incaricata per la realizzazione dei video e delle immagini multimediali.

La selezione dei candidati avverrà per titoli e colloquio. Per la valutazione, la Commissione Giudicatrice disporrà per ciascun candidato di 40 punti di cui 25 punti per i requisiti e gli altri titoli e 15 punti per il colloquio. Saranno considerati idonei i candidati che avranno conseguito almeno 25 punti. I criteri individuati per l’assegnazione della borsa sono i seguenti:

  1. Laurea e percorso di studio pertinente con l’argomento e la finalità del bando fino a 10 punti;
  2. Conoscenze di metodi di ricerca, di studio e di sintesi acquisite in altre esperienze simili fino a 10 punti;
  3. Partecipazione a progetti, iniziative che hanno avuto come tema il territorio, cultura e storia locale e approfondimenti sulla figura di Ignazio Silone fino a 5 punti;
  4. Colloquio fino a 15 punti.

La Commissione valuterà i titoli attinenti alle singole figure previste nel bando, le esperienze lavorative precedenti, capacità di ricerca e di sintesi. Dopo valutazione del curriculum e dei titoli sarà effettuato un colloquio che verterà sugli argomenti delle singole borse di studio. La valutazione dei titoli precede l’eventuale colloquio. La mancata presentazione del candidato al colloquio, comporta l’esclusione dalla procedura. Sulla base dei punteggi assegnati, la Commissione stila una graduatoria di merito e comunica ai candidati vincitori, mezzo e- mail, l’assegnazione delle borse.

 

Art. 6 Modalità di conferimento e polizza assicurativa

Le borse di studio sono conferite, secondo l’ordine della graduatoria, con comunicazione per iscritto di assegnazione. I vincitori della selezione trasmettono a FormAbruzzo apposita dichiarazione di accettazione della borsa, secondo i termini e le modalità in seguito specificate, pena la decadenza dal beneficio. La borsa decorre dalla data di accettazione da parte del vincitore. In caso di decadenza o di rinuncia del vincitore, la borsa sarà assegnata al primo degli idonei in  graduatoria.

FormAbruzzo provvede ad assicurare i titolari delle borse mediante polizza assicurativa sia contro gli infortuni che possano verificarsi durante il periodo di permanenza presso la sede FormAbruzzo, sia all’esterno di essa, se autorizzata, sia per la responsabilità civile.

Le borse sono soggette al trattamento fiscale e previdenziale previsto dalla legge in vigore al momento della liquidazione dell’importo.

 

Art. 7 Modalità di presentazione delle domande

Le domande di ammissione alla selezione, redatte in carta semplice (allegato 1) dovranno essere presentate inviando una e-mail a contatti@formabruzzo.it allegando file, esclusivamente in formato pdf, con scansione della firma a partire dal giorno 17 dicembre fino al 28 dicembre alle ore 19.00. Le domande dovranno essere corredate da:

  • curriculum vite in formato europass o equivalente, datato e firmato dal candidato con l’esplicita dichiarazione che tutto quanto in esso affermato corrisponde a verità e che le dichiarazioni in esso contenute vengono rese ai sensi degli art. 46 e 47 del DPR 445/2000 (dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà);
  • fotocopia di un documento di identità in corso di validità; - informativa privacy firmato e datato (allegato 2).

Il bando e gli allegati sono pubblicati sul sito di FormAbruzzo.

 

Art. 8 Diritti e doveri del borsista

Il borsista ha diritto di avvalersi delle attrezzature e delle strumentazioni della struttura di FormAbruzzo presso la quale svolge la propria attività. L’attività del borsista può essere svolta anche presso luoghi e strutture che abbiano a che fare con l’argomento trattato, previa autorizzazione.

Il titolare della borsa è tenuto a svolgere l’attività a cui la stessa è finalizzata sotto la guida del Tutor che definisce un apposito programma. Al termine delle attività è tenuto a presentare una relazione al tutor con i risultati conseguiti.

Il borsista sarà tenuto al rispetto degli orari stabiliti dal Tutor. Il borsista sarà chiamato a sviluppare e

svolgere attività complementari su richiesta del tutor e a suo insindacabile giudizio, attinenti con lo sviluppo del progetto.

Il borsista si impegna a rispettare l’obbligo della riservatezza in relazione alle attività di ricerca cui partecipa e alle informazioni di cui venga a conoscenza in virtù della sua permanenza presso

FormAbruzzo, come fatto divieto di trattenere e utilizzare il materiale in sedi e/o situazioni d’uso diverse da quelle legate al progetto stesso.

La borsa non è compatibile con assegni di ricerca o con borse di studio a qualsiasi titolo.

Il godimento della borsa è incompatibile con qualsiasi rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato o determinato, fatta salva la possibilità che il borsista venga collocato dal datore di lavoro in aspettativa senza assegni.

I borsisti, qualora intendano svolgere o intraprendere attività retribuite esterne o interne, purché occasionali e di breve durata, sono tenuti a chiedere autorizzazione a FormAbruzzo che ne valuta la compatibilità con l'attività oggetto della borsa, l’assenza di conflitto d'interessi e di pregiudizio all'ente. La borsa di ricerca non configura in alcun modo un rapporto di lavoro dipendente e/o subordinato e non da diritto a mutamenti di rapporti intercorrenti tra l’ente e i borsisti

 

Art. 9 Revoca o rinuncia

Il Tutor può revocare l’assegnazione della borsa, previa contestazione dell’addebito al borsista, qualora lo stesso, dopo aver iniziato l’attività di ricerca, non la prosegua senza giustificato motivo, non rispetti quanto stabilito dall’art. 4, si renda responsabile di gravi e ripetute mancanze, o incorra in una delle incompatibilità previste dall’art. 8.

Il borsista può rinunciare alla borsa, previa comunicazione scritta al presidente di FormAbruzzo e al Tutor con un preavviso di almeno 30 giorni, secondo le modalità e nei termini eventualmente previsti nel contratto. In questo caso, il rinunciante ha diritto a percepire il pagamento posticipato dei ratei relativi alle mensilità di attività effettivamente svolta e a eventuali frazioni, fino alla data di  decorrenza della rinuncia stessa.

Nei casi di revoca o rinuncia, su richiesta del Tutor la borsa potrà essere assegnata al successivo candidato idoneo secondo l’ordine della graduatoria, per il periodo e l’ammontare residuo.

Alla riassegnazione di cui al comma precedente, si procede con apposito provvedimento.

 

Art.10 Trattamento dei dati personali

I dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso FormAbruzzo che, ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, modificato dal D.Lgs. 10 agosto 2018 n. 101 “Disposizioni per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati)”che prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, si impegna ad utilizzare i dati personali forniti dai candidati solo per fini istituzionali e per gli adempimenti connessi all’espletamento del concorso.

 

Art. 11 Disposizioni finali

Per quanto non previsto dal presente Regolamento, si applica la normativa statale vigente in materia.

 

Scarica il Bando

Scarica Allegato 1_Domanda di partecipazione

Scarica Allegato 2_ informativa privacy

 

Per maggiori informazioni:

telefono sede: 086320910

mail: contatti@formabruzzo.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.